Sempre prevenire il processo naturale dell’invecchiamento cutaneo

Sempre
più uomini e donne si rivolgono ad un chirurgo plastico per ovviare
ai segni dell’invecchiamento; con l’avanzare dell’età aumentano le
imperfezioni e gli inestetismi sul nostro corpo.

Il
viso, le mani e il collo sono le parti più sensibili, quelle che
fanno scattare in noi un campanello d’allarme quando si manifestano i
segni del tempo sulla nostra pelle.

We Will Write a Custom Essay Specifically
For You For Only $13.90/page!


order now

Avere
un bel profilo, un viso dalla pelle luminosa e un collo senza rughe,
non son più soltanto desideri esclusivamente femminili. Anche
uomini sono diventati molto sensibili all’argomento e sono sempre più
numerosi quelli che richiedono un intervento per apparire più belli.

Ma
sono in tanti anche quelli che vorrebbero realizzare questo desiderio
ma temono o diffidano del bisturi e dell’intervento chirurgico.

Fortunatamente
le tecniche utili all’eliminazione dei difetti presenti sul nostro
corpo si sono evolute; oggi chi voglia sottoporsi ad un trattamento
di ringiovanimento non è obbligato ad operazioni complicate e
decisamemte invasive. Il lifting non chirurgico ormai è una realtà;
le opzioni sono varie, si va dai trattamenti a base di filler
cross-linkati ai fili di sospensione, dalla radiofrequenza agli
ultrasuoni.

Come funziona il lifting non
chirurgico?

Il lifting non chirurgico ha come
effetto il ripristino dei volumi, ossia il sollevamento dei tessuti e
il loro riposizionamento originario. Quando si interviene sul volto,
per esempio, alla riduzione delle rughe riusciamo ad abbinare il
rispetto della mimica facciale, consentendo il mantenimento
dell’espressività naturale.

Il miglioramento dell’aspetto del
volto si ottiene trattando quei punti che tecnicamente si definiscono
di ancoraggio, con l’obiettivo di riportare i volumi verso l’alto.

L’intervento rigenerante non si
effettua più nella zona in cui si evidenzia il problema ma laddove
nasce.

Il lifting non chirurgico ha
sostanzialmente due funzioni:

ottenere un vero e proprio effetto
lifting, senza bisogno del ricorso al bisturi;
prevenire il processo naturale
dell’invecchiamento cutaneo causato da un eccesso di pelle, a cui
solitamente si poneva rimedio solo chirurgicamente;

Lifting non chirurgico del Collo

Un metodo non chirurgico consigliato
per il trattamento del collo è quello degli ultrasuoni
microfocalizzati. Lo utilizziamo per la sua particolare efficacia
sull’aspetto del décolleté.

Si tratta di una procedura non
chirurgica per lifting approvata dalla FDA, acronimo di Food and
Drugs Administration. In seguito ad un’ecografia della zona da
trattare, procediamo con degli impulsi microfocalizzati indirizzati
ad una profondità determinata, sulla base del risultato che si
desidera. L’azione degli ultrasuoni agisce solo in profondità, mai
sulla superficie cutanea, allo scopo di non lasciare segni
indesiderati sulla pelle.

Questa tecnica è efficace su zone
profonde che in passato era impossibile trattare se non
chirurgicamente. Gli ultrasuoni microfocalizzati inoltre stimolano la
produzione ed il rimodellamento del collagene e delle fibre
elastiche.

I risultati iniziali sono immediati ma
l’efficacia della terapia si noterà nei tre mesi successivi.

La durata della seduta dipende
dall’area che si intende trattare. La procedura per il collo, ma
anche del viso, dura generalmente dai sessanta ai novanta minuti. Per
il trattamento del décolleté è sufficiente mezz’ora.

Anche la radiofrequenza è molto
efficace per combattere l’invecchiamento della pelle del collo. È
una tecnica che si avvale di un principio terapeutico piuttosto
semplice: la somministrazione di calore, concentrato su una parte del
corpo per un periodo di tempo stabilito.

L’energia non viene applicata sulla
pelle dall’esterno, ma si favorisce la condizione affinché il
calore venga generato nella zona interessata.

Il riscaldamento profondo del derma ha
due effetti:

contrae e allinea le fibre di
collagene;
stimola le cellule del derma a
produrre acido ialuronico, collagene ed elastina;

Lifting non chirurgico del viso

Un’alternativa medica al lifting
chirurgico è rappresentata dai fili di trazione. Vengono chiamati
anche coni ma si tratta di fili di trazione uncinati che
riposizionano il grasso e ritensionano il tessuto facciale rilassato,
restituendo al viso i suoi contorni naturali.

I fili, biodegradabili e
biocompatibili, sono dotati di minuscoli uncini che agganciano la
cute trazionando i tessuti. È una tecnica poco invasiva efficace
nel trattamento di sopracciglia, guance, zigomi e collo. Una seduta
per l’applicazione dei conti non porta via più di mezz’ora. Il
risultato è immediato e dura circa un anno e mezzo.

Un
lifting non chirurgico di ultima generazione che abbiamo sperimentato
con efficacia sui pazienti è l’acido ialuronico cross-linkato.

È
un approccio innovativo nelle procedure di ringiovanimento del viso.

L’acido ialuronico, una molecola presente naturalmente nel nostro
organismo, viene prodotta dai fibroblasti, cellule necessarie a
idratare i tessuti e a tonificare il derma. Con
il passare degli anni le molecole ialuroniche perdono efficacia a
causa della loro diminuzione; la conseguenza è l’invecchiamento
della pelle e
la comparsa di rughe.

L’acido
ialuronico cross linkato ha effetti duraturi sulle rughe e sui volumi
di naso, labbra e mento. Viene
solitamente utilizzato con il metodo filler, ossia iniettato in forma
di gel sotto la cute; il riassorbimento è graduale ma completo.

Il
trattamento ha un’efficacia non superiore ai dodici mesi. Le
iniezioni di gel possono essere ripetute senza alcuna ripercussione
sulla salute dell’organismo. Solitamente non richiediamo test di
alcun tipo per l’utilizzo dei filler.

Go Top
x

Hi!
I'm Eleanor!

Would you like to get a custom essay? How about receiving a customized one?

Check it out